Stefano Donno on twitter

martedì 28 febbraio 2017

LAZZA - MALEDUCATI (Prod. 333 Mob)

The Chainsmokers & Coldplay - Something Just Like This (Live at the BRITs)

“Con tutto il cielo in gola” di Daniela Palmieri edito da iQdB Edizioni di Stefano Donno al Fondo Verri
























“Con tutto il cielo in gola” di Daniela Palmieri edito da iQdB Edizioni di Stefano Donno sarà presentato presso il Fondo Verri, via Santa Maria del Paradiso 8 a Lecce il  2 marzo 2017 ore 19,00.  Introduce Giorgio Pala (Presidente Ass. Carpe Diem) e presenta l’autrice Antonio Errico
 “Con tutto il cielo in gola” di Daniela Palmieri edito da iQdB Edizioni di Stefano Donno è un romanzo sociale, ambientato nella contemporanea città di Lecce. L’autrice, con uno stile semplice e scorrevole, dal ritmo incalzante, racconta le vicende di confine della così nota “zona 167”. Con estrema sincerità Daniela dipinge i volti, le anime e i pensieri turbinosi dei vari personaggi, impegnati a superare le difficoltà che il destino ha posto sul loro cammino. Attorno ai protagonisti ruotano numerosi personaggi, la cui vita è scandita da gesti quotidiani, dagli stessi volti e luoghi in cui ritrovarsi, dalle stesse chiacchiere, dalla storia che sembra ripetersi uguale per tutti, fatta di sconfitte, di frustrazioni e fatica. Le loro vite girano su se stesse e si intrecciano con quelle di Antonio e Matilda. Il primo è un quarantenne deluso e sconfitto dalla vita. Era una “promessa”, avrebbe potuto fare grandi cose, ma, con la scomparsa del padre perde tutto: non solo l’affetto del genitore, ma persino se stesso, il proprio futuro e le speranze. Anche la morte prematura del padre di Matilda cambia completamente la vita della sedicenne. La madre, per pagare i creditori vende tutto, abbandona la casa e il lusso in cui vivevano e si trasferisce, con le due figlie e la nonna, in un quartiere che odora di disperazione e povertà. Uno spazio urbano dove ciascuno sembra condurre la propria esistenza incurante della sofferenza altrui, dove il grigio pervasivo sembra l’unico colore in grado di soffocare qualsiasi possibilità di slancio. Tutto questo fino a quando lo sfratto nudo e crudo di una famiglia in difficoltà “sveglia” gli abitanti della “167”,  e li porta fuori per strada a lottare per una causa. Certo, ciascuno per un motivo differente: chi per sentirsi parte di un qualcosa di grande, chi per farsi perdonare un omissione una negazione, chi per farsi notare dall’uomo di cui è segretamente innamorata, chi semplicemente perché non ha altro da fare. E allora per tutto il quartiere si sente una certa “aria di rivoluzione” …   da respirare a pieni polmoni senza se e senza ma!

Daniela Palmieri è proprietaria dell’omonima libreria, una delle più antiche di Lecce. Ha scritto “Parole in prestito” per iQdB edizioni e La Cerva per Besa Editrice.

iQdB edizioni di Stefano Donno (i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno)
Sede Legale e Redazione: Via S. Simone 74 - 73107 Sannicola (LE)
Redazione - Mauro Marino
Segreteria Organizzativa – Dott.ssa Emanuela Boccassini (ema.boccassini@gmail.com
Public Relations – Raffaele Santoro
Social Media Communications - Anastasia Leo, Ludovica Leo

"Isola dei famosi", Raz non è più solo contro tutti: arriva Paola Barale - Tgcom24

"Isola dei famosi", Raz non è più solo contro tutti: arriva Paola Barale - Tgcom24

Verdetti politici, l'anti-trumpismo si prende l'Oscar - IlGiornale.it

Verdetti politici, l'anti-trumpismo si prende l'Oscar - IlGiornale.it

Oscar 2017, Halle Berry si tuffa in piscina: "Dopo questa serata è ora di togliersi tutto" - Repubblica Tv - la Repubblica.it

Oscar 2017, Halle Berry si tuffa in piscina: "Dopo questa serata è ora di togliersi tutto" - Repubblica Tv - la Repubblica.it

Il mostruoso Commissario Montalbano: ascolti boom per Rai Uno - Il Fatto Quotidiano

Il mostruoso Commissario Montalbano: ascolti boom per Rai Uno - Il Fatto Quotidiano

Dark matter di Blake Crouch. Traduttore: A. Garavaglia (Sperling & Kupfer)



Jason Dessen è un quarantenne sposato con la donna della sua vita, ha un figlio adolescente per il quale farebbe qualunque cosa e insegna in un piccolo college di Chicago. Avrebbe potuto vincere il Nobel per la fisica, ma ha lasciato la ricerca per dedicarsi alla famiglia. E quando un suo ex collega lo invita a una festa, Jason esita ma sua moglie lo spinge a uscire dalla routine. Una serata diversa fuori di casa, gli dice. Una serata molto diversa. Mentre Jason rientra, un uomo mascherato lo costringe a salire su un SUV nero sotto la minaccia di una pistola. «Sei felice della tua vita?» sono le ultime parole che Dessen sente, prima che il suo rapitore lo colpisca facendogli perdere conoscenza. Prima di risvegliarsi legato a una barella e circondato da sconosciuti completamente nascosti da tute anticontaminazione. Prima che un uomo mai visto gli sorrida dicendo: «Bentornato, Jason. Congratulazioni, ce l'hai fatta». Nel mondo in cui si è svegliato, la vita di Jason non è quella che ricorda. Sua moglie non è sua moglie. Suo figlio non è mai nato. E lui non è un anonimo professore ma il genio che ha compiuto un'impresa memorabile. Qual è il mondo dei sogni, questo o l'altro? Come può tornare alla famiglia che ama? Per rispondere, Jason dovrà affrontare un avversario irriducibile: la materia oscura, dentro e fuori di lui. Un thriller inquietante e geniale nel quale Blake Crouch mescola fantascienza e amore, immaginazione e terrore, raccontando le nostre peggiori paure. E crea un personaggio capace di vincerle.

lunedì 27 febbraio 2017

Justin Bieber ft. Skrillex - She (Official) (New song 2017)

Cedi la strada agli alberi. Poesie d'amore e di terra, di Franco Arminio (Chiarelettere). Intervento di Nunzio Festa



"Abbi cura di andare in giro, / non restare come uno straccio / sotto il ferro da stiro.". Questa chiusa, immediatamente prelevata dalla sezione "L'entroterra degli occhi" dell'antologia "Cedi la strada agli alberi", sottotitolata pregevolmente "Poesie d'amore e di terra" ed edita da poco dalla sempre più brillante e attenta Chiarelettere, la manderemo a memoria per il resto della nostra vita; ché, d'altronde, fa parte del piccolo repertorio di versi del nostro Franco Arminio ancora a noi sconosciuti. Almeno a quest'illuminazione. "Sospeso sulle argille / d'una vecchia collana, / il paese perde le sue perle, / frana": questo, invece, è per noi il componimento rappresentativo della poetica e, certo, del valore assoluto d'Arminio. Del suo sentire, diremo. In questo volume, il poeta di Bisaccia e del Sud, dei paesi marginali di Meridione e dei margini paesani del Settentrione dell'ex Belpaese, ha messo in un unico 'contenitore' parte delle sue poesie - dividendole in tre sezioni (della terra, dell'amore, della famiglia) - con qualche breve scritto pensato quale riflessione sulla poesia al tempo della Rete. Premesso che diverse delle poesie, anti-Neruda e verso-Neruda, donata al sistema stellare e corporale dell'amore più l'alcol dell'eros son molto valide, è sempre quando Arminio ci fa perdere nei fiordi a forma di paesino che il poeta esprime il massimo della sua bellezza. Non tanto, sapremo, per il dolore e il futuro dei morti, quanto per i luoghi esistenziali battuti a ritmo di sangue. Sarebbe banale, adesso, tornare a qualche libro fa. Epperò per rispetto dobbiamo rimandare almeno ai libri in prosa editi per la Contromano della Laterza. La prosa, la prosa poetica di Franco Arminio si faceva qui anche corrispondenza amorosa per l'impegno civile, nelle righe di paesologia "Nevica e ho le prove. Cronache dal paese delle cicuta" e "Vento forte tra Lacedonia e Candela. Esercizi di paesolagia". Prima che proposta politica.

Vinicio Capossela agli Arcimboldi «Ecco il lato scuro della mia musica» - Corriere.it

Vinicio Capossela agli Arcimboldi «Ecco il lato scuro della mia musica» - Corriere.it

Dai nastri blu ai discorsi anti Trump, politica domina gli Oscar | La Prealpina - Quotidiano storico di Varese, Altomilanese e Vco.

Dai nastri blu ai discorsi anti Trump, politica domina gli Oscar | La Prealpina - Quotidiano storico di Varese, Altomilanese e Vco.

sabato 25 febbraio 2017

E.O. Chirovici, "Il libro degli specchi" (Longanesi) - booktrailer

Enrique Iglesias - SUBEME LA RADIO ft. Descemer Bueno, Zion & Lennox

Gnosis Agorà: Post-Umano (Parte 6) (Stefano Donno e Ing. Fabio Sipolino)

Gnosis Agorà: Post-Umano (Parte 5) (Stefano Donno e Ing. Fabio Sipolino)

Gnosis Agorà: Post-Umano (Parte 4) (Stefano Donno e Ing. Fabio Sipolino)

Gnosis Agorà: Post-Umano (Parte 3) (Stefano Donno e Ing. Fabio Sipolino)

Gnosis Agorà: Post-Umano (Parte 2) (Stefano Donno e Ing. Fabio Sipolino)

Gnosis Agorà: Post-Umano (Parte 1) (Stefano Donno e Ing. Fabio Sipolino)

Classifica Fimi | Album | Settimana 8/2017

Classifica Fimi | Album | Settimana 8/2017

Un successo il ‘Censimenti dei Luoghi del Cuore Fai’ in Provincia di Imperia: Cetacei campioni - Quotidiano online della provincia di Imperia

Un successo il ‘Censimenti dei Luoghi del Cuore Fai’ in Provincia di Imperia: Cetacei campioni - Quotidiano online della provincia di Imperia

Isola dei famosi, Raz trova un'alleata insospettabile

Isola dei famosi, Raz trova un'alleata insospettabile

Anticipazioni Uomini e Donne: Luca Onestini e Marco Cartasegna, è guerra aperta

Anticipazioni Uomini e Donne: Luca Onestini e Marco Cartasegna, è guerra aperta

giovedì 23 febbraio 2017

The Chainsmokers & Coldplay - Something Just Like This (Lyric)

Il portale sulla letteratura di Rai Cultura

Il portale sulla letteratura di Rai Cultura

"Pino Daniele - Il Tempo Resterà": al cinema solo dal 20 al 22 marzo | TV Sorrisi e Canzoni

"Pino Daniele - Il Tempo Resterà": al cinema solo dal 20 al 22 marzo | TV Sorrisi e Canzoni

"T2: Trainspotting", nelle sale il sequel del film cult - Tgcom24

"T2: Trainspotting", nelle sale il sequel del film cult - Tgcom24

Brit Awards 2017, premio postumo a David Bowie e il ricordo di George Michael – Tvzap

Brit Awards 2017, premio postumo a David Bowie e il ricordo di George Michael – Tvzap

Leone di Lernia è molto grave, la trasmissione radiofonica viene sospesa - Tgcom24

Leone di Lernia è molto grave, la trasmissione radiofonica viene sospesa - Tgcom24

Il dovere di uccidere di Håkan Nesser. Traduttore: C. Giorgetti Cima (Guanda)

Il commissario Van Veeteren, ispettore capo della polizia di Maardam, è finalmente a riposo e non ha intenzione di tornare a fare il detective: il nuovo lavoro alla libreria antiquaria Krantze e la relazione con Ulrike sono la sua occupazione a tempo pieno. Non può però sottrarsi alla richiesta di aiuto del sovrintendente Münster, che per anni è stato il suo fido braccio destro. Lui e i suoi colleghi sono impantanati in un caso che li sta mettendo in seria difficoltà: Waldemar Leverkuhn, pensionato dalla vita all’apparenza irreprensibile, una notte viene trovato accoltellato nel suo letto. Quella sera aveva festeggiato al ristorante insieme a tre amici una modesta vincita alla lotteria. E uno di loro, proprio da quella sera, sembra svanito nel nulla... Scavando a fondo nel passato famigliare della vittima, e guidato dalle intuizioni che anche da lontano Van Veeteren riesce a fargli avere, Münster a poco a poco si avvicina a una cupa verità e alla soluzione del caso, che metterà in pericolo la sua stessa vita.

mercoledì 22 febbraio 2017

Lana Del Rey - Love

Star Wars, la prima foto dello spin-off sul giovane Han Solo - Tgcom24

Star Wars, la prima foto dello spin-off sul giovane Han Solo - Tgcom24

Gigi D'Alessio: "Per i 50 anni mi regalo la tv" - Magazine - Showbiz - quotidiano.net

Gigi D'Alessio: "Per i 50 anni mi regalo la tv" - Magazine - Showbiz - quotidiano.net

“Rare rondini a primavera (sempre più gabbiani lontani dal mare)” (iQdB Edizioni di Stefano Donno) di Vito Antonio Conte alla Libreria Palmieri di Lecce






















“Rare rondini a primavera (sempre più gabbiani lontani dal mare)” (iQdB Edizioni di Stefano Donno) di Vito Antonio Conte sarà presentato il 23 febbraio 2017 ore 18,30 presso la Libreria Palmieri di Lecce in via Salvatore Trinchese 62 da Eliana Forcignanò. Interverrà l’editore Stefano Donno
Poesia quella di Vito Antonio Conte carica di senso, o meglio di quel sentimento vitale che non arretra rispetto a niente e nessuno. I versi sono attraversati come un fiume in piena da sorrisi amari, sberleffi, e un impellente quanto mai sopito bilanciamento del ritmo in ogni parola usata, perché se la si deve dire tutta, è inutile biasciare, balbettare o peggio ancora essere fraintesi. Questa piccola raccolta poetica nonostante tutto (e fortunatamente grazie a tutto quello che esprime) e nonostante l’amarcord che la pervade, è un inno singolare alla vita, forse un invito al viaggio per non farsi sfuggire nulla e godere di tutto, per non avere rimpianti, rimorsi e inutili nodi alla gola!
Questa raccolta di poesie è dunque «un inno singolare alla vita, forse un invito al viaggio per non farsi sfuggire nulla e godere di tutto, per non avere rimpianti, rimorsi e inutili nodi alla gola!». E la vita scorre a pieno regime in questi versi, «attraversati come un fiume in piena da sorrisi amari, sberleffi, e un impellente quanto mai sopito bilanciamento del ritmo in ogni parola usata, perché se la si deve dire tutta, è inutile biasciare, balbettare o peggio ancora essere fraintesi». Lo testimoniano non solo i versi citati in apertura, ma anche quelli presenti nel resto della raccolta. L’autore non gira intorno alla verità, quantomeno alla sua verità, e la espone senza cercare lunghe e inutili elusioni: «che se poi la madre di quel tizio / si fosse data e/o continui a darsi / davvero per soldi / dov’è la colpa? / e soprattutto di chi?». Oppure: «altra cosa è il piacere / e altra ancora il Piacere / (e adesso non rompetemi i coglioni / pensate a salvarvi da voi stessi…)». Ma non c’è spazio, in questa raccolta, soltanto per confessioni o invettive. Emergono, al suo interno, anche versi in cui l’autore si espone in altro modo, riflettendo su sensazioni sfuggenti che colpiscono nonostante la loro apparente quotidianità: «Felicità è incontrare / nella notte un bagliore / evitando la confusione / accecante del giorno / nutrendo attimi d’amore / attimi d’amore / attimi d’infinito amore». Si tratta soltanto apparentemente di un’opposizione rispetto alla chiarezza aperta e finanche smodata dei versi citati poc’anzi. A questo servono le parole: circoscrivere uno stato d’animo nello spazio di un momento. E così, non troppo inaspettatamente, la raccolta si chiude con tre versi sentimentali ma anche lapidari: «T’ho baciata / senza neppure sfiorarti / per godere del tuo sorriso». (Stefano Savella, Puglialibre)

Vito Antonio Conte è nato a San Pietro in Lama e vive a Lecce, siccome gli è toccato e siccome ha scelto. Laureato in giurisprudenza, rispetta il diritto, ma ama giocare di rovescio…

iQdB edizioni di Stefano Donno  (i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno)
Sede Legale e Redazione: Via S. Simone 74 - 73107 Sannicola (LE)
Redazione - Mauro Marino
Segreteria Organizzativa – Dott.ssa Emanuela Boccassini (ema.boccassini@gmail.com)
Public Relations – Raffaele Santoro
Social Media Communications - Anastasia Leo, Ludovica Leo

Macro pop 2